altPROGETTOalt
PASSAPAROLA

I CENTRI ASCOLTO DELLA LIGURIA IN RETE

LE RISORSE DEL TERRITORIO

Mappatura provinciale volontariato e disabilità

Mappatura provinciale volontariato e sanità

La povertà in Italia
anno 2016

RAPPORTO 2017
sulla povertà

CARITAS ITALIANA

RAPPORTO 

IMMIGRAZIONE

alt

alt

video terremoto marche 2016

alt

Fondo Emergenza Famiglie

Segnaliamo

alt

 

alt
 

Mappa contenitori vestiti usati


EMERGENZA TERREMOTO IN ALBANIA

La Caritas italiana si è attivata per sostenere la popolazione e le Caritas locali
 

alt

Nella notte del 26 novembre scorso un violento terremoto ha colpito l’Albania e in particolare la città di Durazzo. Come i media riportano in costante aggiornamento sono numerose le vittime colpite fisicamente e materialmente da questa grave calamità. Lo Stato italiano così come Caritas Italiana si sono subito attivati per portare aiuti e sostenere la popolazione colpita in questa primissima fase di emergenza dove ancora si scava nella speranza di trovare persone vive sotto le macerie e si iniziano a contare morti e danni materiali.

La Caritas diocesana di Savona-Noli segue con attenzione la situazione in attesa di nuove disposizioni da Caritas Italiana sui bisogni ed eventuali aiuti da inviare alle popolazioni convolte. Attualmente riportiamo parte del Comunicato ufficiale di Caritas Italiana del 27.11.2019:

“Caritas Albania si è attivata subito con la propria rete delle Caritas diocesane prestano i primi soccorsi e sta raccogliendo le prime informazioni dalle parrocchie e missioni per andare incontro alle esigenze delle persone colpite e ai numerosi sfollati che nel corso delle prossime ore/giorni non potranno rientrare nelle loro case. Sono stati segnalati danni anche a chiese ed edifici parrocchiali.

Caritas Italiana sta partecipando alla risposta dell’emergenza in collaborazione con Caritas Albania e altre realtà, in coordinamento con la rete Caritas Europa/Caritas Internationals. Proprio in queste ore, Caritas Albania sta predisponendo un primo piano di intervento che dovrà prevedere, oltre ad aiuti d’urgenza necessari, la ricostruzione, la riabilitazione di strutture e il sostegno alle famiglie sfollate”.

“In accordo con la rete di Caritas Europa con il supporto di Caritas Italiana, Caritas Albania sta elaborando un Appello di emergenza, che cercherà di dare un quadro più ampio possibile dei bisogni che emergeranno in questa prima fase emergenziale, ma anche in quella immediatamente successiva della ricostruzione e dell’accompagnamento delle tante famiglie che dovranno essere assistite nei mesi a venire. Caritas Italiana è presente in Albania in questa fase con due operatori in loco e sta lavorando a fianco degli operatori di Caritas Albania per sostenerla:

- nel monitoraggio dei bisogni e organizzazione della distribuzione degli aiuti

- nel coordinamento delle Congregazioni italiane e Diocesi che si sono attivate e che chiedono informazioni sui bisogni della popolazione. La presenza negli anni di tante Caritas Diocesane Italiane, gruppi movimenti, associazioni e parrocchie, sacerdoti, laici e volontari fa sì che sarà necessario nei prossimi giorni e mesi coordinare il lavoro di tuti coloro che vorrebbero mettersi a disposizione

- nella predisposizione di aggiornamenti da inviare alla rete delle Caritas in Italia e in Europa anche per eventuale avvio di raccolta fondi”.

È possibile sostenere gli interventi di Caritas Italiana (Via Aurelia 796 - 00165 Roma), utilizzando il conto corrente postale n. 347013, o bonifico bancario (causale Albania/Terremoto novembre 2019) tramite:

• Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma –Iban: IT24 C050 1803 2000 0001 3331 111

• Banca Intesa Sanpaolo, Fil. Accentrata Ter S, Roma – Iban: IT66 W030 6909 6061 0000 0012 474

• Banco Posta, viale Europa 175, Roma – Iban: IT91 P076 0103 2000 0000 0347 013

• UniCredit, via Taranto 49, Roma – Iban: IT 88 U 02008 05206 000011063119

Oppure tramite donazione on-line sul sito di Cairitas Italiana con causale “Albania/Terremoto novembre 2019”