altPROGETTOalt
PASSAPAROLA

I CENTRI ASCOLTO DELLA LIGURIA IN RETE

LE RISORSE DEL TERRITORIO

Mappatura provinciale volontariato e disabilità

Mappatura provinciale volontariato e sanità

La povertà in Italia
anno 2016

RAPPORTO 2017
sulla povertà

CARITAS ITALIANA

RAPPORTO 

IMMIGRAZIONE

alt

alt

video terremoto marche 2016

alt

Fondo Emergenza Famiglie

Segnaliamo

alt

 

alt
 

Mappa contenitori vestiti usati


INAUGURAZIONE CENTRO ASCOLTO VICARIALE A VALLEGGIA

Con il nuovo Centro ascolto nella Vicaria di Vado, la rete Caritas sul territorio è sempre più presente per chi è in difficoltà
 

alt

Martedì 17 dicembre alle ore 17.00 presso la parrocchia del SS. Salvatore a Valleggia, nel comune di Quiliano, sarà inaugurato il nuovo Centro ascolto vicariale della Caritas diocesana alla presenza del Vescovo Gero.

L’idea nasce a seguito della visita pastorale del Vescovo nella Vicaria di Vado. Infatti, le comunità della vicaria insieme ai sacerdoti hanno colto l’importanza di aprire questo centro come antenna sul territorio rispetto alle povertà presenti. Ogni comunità cristiana è responsabile delle persone che la compongono, come una famiglia nella quale si è sempre più attenti alla componente più fragile. Per questa ragione è significativa l’apertura proprio durante il tempo di Avvento che è tempo di fraternità, il Centro ascolto vicariale infatti è un luogo di ascolto, di vicinanza, di condivisione dove sentirsi a casa e uno strumento di aiuto concreto.

Il Centro ascolto della Vicaria di Vado sarà a aperto tutti i martedì dalle 9.00 alle 11.00 e il primo martedì del mese dalle 9.00 alle 11.00 e dalle 15.00 alle 17.00 nei locali della parrocchia di Valleggia in piazza della Chiesa 2.

Con questa nuova apertura, la presenza Caritas sul territorio diventa sempre maggiore. Ringraziamo i tanti volontari che contribuiscono a questo importante servizio di incontro e vicinanza a chi è più fragile. Anche quest’anno nel periodo natalizio sono diverse le iniziative che coinvolgono gli ospiti dei nostri servizi in questo tempo di festa ma che, per molti, è anche tempo di maggiore sofferenza. Locandina