altPROGETTOalt
PASSAPAROLA

I CENTRI ASCOLTO DELLA LIGURIA IN RETE

LE RISORSE DEL TERRITORIO

Mappatura provinciale volontariato e disabilità

Mappatura provinciale volontariato e sanità

La povertà in Italia
anno 2016

RAPPORTO 2017
sulla povertà

CARITAS ITALIANA

RAPPORTO 

IMMIGRAZIONE

alt

alt

video terremoto marche 2016

alt

Fondo Emergenza Famiglie

Segnaliamo

alt

 

alt
 

Mappa contenitori vestiti usati


PROGETTO PON PER LA GRAVE MARGINALITÀ

Nei prossimi mesi prenderà vita un nuovo progetto di inclusione finanziato dal Programma Operativo Nazionale
 

alt

Nei prossimi mesi prenderà vita un nuovo progetto di inclusione finanziato dal Pon – Programma operativo nazionale – con il bando 2014/2020 per il contrasto alla grave emarginazione adulta e alla condizione di senza dimora e che, dopo la stesura e l’approvazione, sta iniziando a concretizzarsi.

È la prima volta che fondi del Pon vengo stanziati per la grave marginalità e nello specifico saranno indirizzati per un progetto di inclusione integrato per 10 persone senza dimora che prevede un accompagnamento abitativo coadiuvato da altri servizi. Il progetto regionale si è differenziato territorialmente, nel distretto sociosanitario savonese i Comuni di Savona, Albisola, Vado Ligure e Varazze insieme a Fondazione diocesana ComunitàServizi onlus hanno messo a sistema proprie competenze. In questa direzione si sta creando una buona collaborazione tra la Caritas diocesana ed i comuni, l’obiettivo è riuscire a coinvolgere anche altri servizi attivi sul territorio, in particolare quelli socio-sanitari.

Per quanto riguarda l’accompagnamento abitativo, si concretizzerà nel metodo Housing First dove oltre alla casa come diritto è previsto un accompagnamento della persona attraverso un’équipe multidisciplinare di ed il sostegno ad una partecipazione alla vita sociale del quartiere.

Il progetto prevede inoltre una parte di fondi FEAD (Fondo di aiuto europeo agli indigenti) per la fornitura di prodotti alimentari e assistenza materiale di base, a favore di persone in condizioni di grave deprivazione materiale. Il FEAD ha stanziato per il ciclo 2014-2020 circa 789 milioni di euro per attuare sul territorio nazionale una serie di interventi a favore di persone in condizioni di grave deprivazione materiale.

Il Programma, a prescindere dalla specificità delle diverse misure, ha l'obiettivo di creare un modello di welfare basato sull'inclusione attiva, rafforzando i servizi territoriali e il loro ruolo nei confronti dei cittadini beneficiari delle misure di sostegno al reddito.