RAPPORTO 2017
sulla povertà

CARITAS ITALIANA

RAPPORTO 

IMMIGRAZIONE

Scarica la Newsletter in pdf

alt

alt

alt

video terremoto marche 2016

alt

A SERVIZIO DEI POVERI.

Ripartono le attività dei Centri di Ascolto tra novità e continuità.
 

alt

L’attività dei Centri di Ascolto Parrocchiali sta per ricominciare, anche se alcuni non hanno interrotto il loro servizio durante il periodo estivo. Settembre rappresenta l’inizio dell'anno pastorale, con un fermento di riprogrammazione delle attività che riprendono a pieno regime. Tutte queste attività, compreso il servizio ai poveri, riparte sempre dal mettere le persone che incontreremo al centro del nostro interesse. Entrare in empatia, con tutti, ma in particolare con le persone affaticate e oppresse.  Il primo dei comandamenti comincia con il termine "Ascolta Israele..." (Dt 6,4) non si tratta del semplice sentire delle orecchie, ma è un ascolto che giunge al cuore e trasforma il nostro pensare e il nostro proposito di amare. Mi piace pensare ai nostri luoghi di carità presenti in diocesi come il luogo della profezia dell'ascolto. Un ascolto che parte dalla Parola dalla quale attingere energia passione per poi passare all'ascolto delle persone che portano nel profondo l'immagine di Dio.

 

Leggi tutto...

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE CON CARITAS SAVONA.

Nuovo bando. Scadenza 28 settembre. Progetti in Italia e all’estero. Per un anno.
 

alt

Vieni con noi e vivi un anno di esperienza a contatto con tante persone che in modi diversi cercano di aiutarsi e di crescere insieme! Opereremo nei contesti difficili della marginalità e nei settori stimolanti della multiculturalità. In Italia o all’estero. I giovani interessati possono consegnare le proprie candidature entro venerdì 28 settembre prossimo chiamando il 3497120249 Mirko Novati e il 3404635280 Claudia Becchi. Potete trovare il testo dei progetti sul nostro sito internet www.caritas.savona.it Altri siti consultabili www.caritas.it in particolare per i progetti all’estero.

Ancora www.gioventuserviziocivilenazionale.gov.it

www.serviziocivile.gov.it

www.scelgoilserviziocivile.gov.it

 

Leggi tutto...

TERREMOTO IN INDONESIA: LA CARITAS SUL POSTO

Un territorio molto vulnerabile. Oltre 270mila sfollati.
 

alt

Un terremoto di magnitudo 7.0 ha colpito domenica 5 agosto 2018 l'isola di Lombok in Indonesia, dopo un precedente sisma che aveva già danneggiato l'arcipelago indonesiano il 29 luglio. L'Indonesia è ad alta intensità di terremoti perché si trova sul cosiddetto "Anello di Fuoco", la faglia che corre tutt'intorno all'Oceano Pacifico di cui fanno parte oltre la metà dei vulcani attivi nel mondo sul livello del mare. Sulla base degli ultimi dati della National Disaster Management Authority (BNPB), comunicati il 10 agosto, sarebbero un totale di oltre 270mila le persone sfollate, oltre mille quelle rimaste ferite, mentre purtroppo il numero delle persone che hanno perso la vita avrebbe superato le 250.

 

Leggi tutto...

PER LA CONSEGNA DELLA DOMANDA

L’apertura e gli orari dei nostri uffici. Un video per conoscerci.
 

alt

Entro il 28 settembre invia o consegna a mano la tua domanda alla Caritas diocesana di Savona-Noli via Mistrangelo 1/1bis 17100 Savona. Al

mattino da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12. Tel. 019853115. Prima di consegnarci la domanda chiamaci e incontriamoci

Vuoi conoscere i progetti all’estero? Sapere quali sono le competenze che si richiedono? Clicca su questo link.  A questo link invece guarda un video che presenta il servizio civile in Caritas nelle sue varie tipologie. Sono solo 11 minuti del tuo tempo. In totale all’interno di questo Bando, Caritas Italiana ha 199 progetti in Italia per un totale di 1.398 posti e 6 progetti all’estero per un totale di 42 posti. 

Per presentare la domanda scarica la modulistica, compila e consegnala in Via Mistrangelo 1/1bis a Savona.

- allegato 3 word pdf

- allegato 4 word pdf

- allegato 5 word pdf

 

INDIA: KERALA FLAGELLATO DA ALLUVIONI.

Caritas accanto a popolazione colpita. Un disastro senza precedenti.
 

alt

Lo stato meridionale del Kerala, in India, è da mesi flagellato da piogge monsoniche estremamente abbondanti e di molto superiori alle medie stagionali, con un peggioramento nell’ultimo mese a causa di un territorio ormai saturo d’acqua. Dei 1.553 villaggi del Kerala, 1.287 sono stati colpiti dalle alluvioni, causando finora almeno 350 vittime, di cui 250 solo negli ultimi venticinque giorni. Alle perdite di vite umane si aggiunge l’interruzione delle vie di comunicazione e di accesso, la distruzione di abitazioni, l’inondazione di campi, il blocco delle attività produttive. Sono infatti ormai, dall’inizio della stagione delle piogge, più di duemila le abitazioni completamente distrutte e novemila quelle danneggiate. Gli sfollati, accolti in campi di accoglienza allestiti dal Governo, dalle organizzazioni non governative o ospitati presso familiari, sono almeno seicentomila. 24.000 ettari di terreno coltivabile sono andati completamente distrutti e con essi piccole e medie attività produttive.

Leggi tutto...

PONTE MORANDI: IL SUPPORTO DELLA CARITAS ALLA POPOLAZIONE

Quello che si sta facendo. Gli ambiti di intervento. Possibilità invio offerte.
 

alt

Si è svolto martedì 22 Agosto scorso, l'incontro operativo tra la Caritas Diocesana di Genova e i Centri di Ascolto Vicariali di Certosa, Cornigliano e Sampierdarena per stabilire quali azioni di supporto garantire all'opera di soccorso e accoglienza già efficacemente messa in atto dalle parrocchie e dalle altre realtà ecclesiali presenti nelle zone coinvolte direttamente o indirettamente dal crollo di Ponte Morandi. Come sempre nelle emergenze nazionali e internazionali, il compito di Caritas è accompagnare le comunità colpite, anche nel lungo periodo, con particolare riferimento alle situazioni che l'evento ha posto in condizione di fragilità - abitanti sfollati, esercenti penalizzati - e alle persone che già erano fragili precedentemente all'evento - anziani, minori, fasce deboli.

 

Leggi tutto...